Article Marketing di Qualità?

Scopri come pubblicare i tuoi articoli su OfficialSM.net
+

Notebook

STAI VISUALIZZANDO UN ARCHIVIO in Notebook: sfoglia i post

Asus VivoBook S200, il regalo perfetto per il Natale

Notebook Asus VivoBook S200

Se siete in cerca di un regalo tecnologico e volete spendere una cifra ragionevole, si può sempre pensare al vecchio e caro notebook. Ce ne sono di molti tipi in commercio, ma non tutti quelli più economici offrono buone prestazioni. L’Asus VivoBook S200 invece permette di portare a casa un computer con un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, basato sull’accoppiata vincente Intel-Windows 8.

Partiamo con la descrizione di questo notebook parlando delle dimensioni. Il VivoBook S200 pesa circa 1,4 chilogrammi ed è realizzato con materiali di buona qualità. La tastiera è funzionale e soprattutto resistente; ben si accosta alle parti in alluminio del notebook che danno un tocco di eleganza in più!

Il cuore dell’Asus VivoBook S200 è il processore Intel Core i3-3217U che gira a una velocità di 1,8 GHz, supportato da una memoria Ram da 4 gigabyte e un hard disk che offre ben 500 GB di capienza.

Uno dei punti di forza di questo dispositivo tecnologico, inutile negarlo, è lo schermo touch. Ideale per un ragazzo che si avvicina al primo notebook della vita o al nonnino che vuole entrare in pompa magna nel favoloso mondo 2.0, questo schermo permette l’interazione con delle icone intuitive. La grandezza di 11,6 pollici permette la perfetta visione di video e immagini di qualità.

Unico, piccolo neo dell’Asus VivoBook S200 è la batteria. Per un utilizzo “standard”, come la navigazione tradizionale, garantisce circa quattro ore di autonomia; drasticamente ridotta a circa due ore quando si guarda un film.

Piccole mancanze per un notebook che non sfigura affatto nell’ampia gamma di dispositivi portatili. Windows 8 è invece il punto di forza del dispositivo; il sistema operativo ormai più comune della Microsoft ha raggiunto un ottimo livello di prestazioni e risulta “friendly” anche ai meno esperti.

L’Asus VivoBook S200, lo abbiamo già detto all’inizio del post, è il compromesso ideale grazie al prezzo accessibile, per cui non dobbiamo chiedergli grandi prestazioni sul fronte video. La scheda HD Graphics 4000 è studiata per le normali mansioni d’ufficio ma soffre un po’ quando deve fare i conti con giochi interattivi di ultima generazione.

Ma si rifà sul fronte audio, con una scheda di tutto rispetto che fornisce un suono limpido e rotondo, grazie alla tecnologia SonicMaster che non delude mai le aspettative.

Proseguiamo con la descrizione dell’Asus VivoBook S200 parlando dei dispositivi per l’interattività con l’esterno. Scontata è la connessione wi-fi appartenente alla classe n, che ben si sposa con la tecnologia Bluetooth 4.0.

Infine, qualsiasi neofita dei notebook presto o tardi chiederà di poter andare su Skype e parlare con i propri amici lontani. Per queste esigenze o per partecipare a una semplice videoconferenza, la videocamera posta frontalmente con una risoluzione da cinque megapixel offre ottime prestazioni.

Abbiamo fin qui descritto l’Asus VivoBook S200 e ricordato più volte il buon rapporto qualità/prezzo. Ma quanto costa realmente? Si può acquistare questo notebook a una cifra poco inferiore ai 500 euro. Non male!

Intel lancia gli Ultrabook nel 2012!

Gli Ultrabook di Intel nel 2012

Tempi duri per i notebook, dopo il successo sul mercato dei tablet! Il 2012 inizia all’insegna del rilancio del computer portatile, da parte di Intel. Prima tappa del progetto sarà il Consumer Electronics Show previsto tra qualche giorno a Las Vegas. Nei prossimi mesi sentiremo spesso parlare di Ultrabook, modelli ultrasottili di notebook che sperano di riacquistare fette del mercato.

Se qualche anno fa il passaggio dai computer fissi a quelli portatili fu accolto come una rivoluzione, ora proprio il notebook rischia di diventare un vecchio ricordo, soppiantato dai tablet e gli smartphone.

Ritornando al salone espositivo di Las Vegas, primo banco di prova, qui ne saranno presentati alcune decine: una mossa commerciale destinata a far parlare molto. Andando più nel particolare, gli Ultrabook sembrano attingere ad altri modelli di notebook già presenti sul mercato. E’ inevitabile il riferimento al Macbook Air, cavallo di battaglia assieme all’iPad del colosso fondato da Steve Jobs.

L’Ultrabook di Intel, poi, adotterà la tecnologia touch, per rimanere al passo con i tempi e non distaccarsi molto dalle abitudini di molti possessori di smartphone e tablet. Altro fattore è la dimensione: con i modelli ultrasottili si cercherà di attrarre anche gli appassionati di tecnologia più esigenti.

Le indiscrezioni sugli Ultrabook, infine, riguardano anche i prezzi. L’intento è quello di portarli a una media di circa 700 euro: una tariffa che può influire positivamente sulle vendite e il rilancio di questa categoria di computer.

Pc Portatili: top o flop?

I laptopo o pc portatili

Black List e White List: ultimamente i portatili si vendono meglio dei pc desktop ma è chiaro che non ogni macchina presenta una configurazione valida e bilanciata.

WHITE LIST

Samsung R70 Aura
Bilanciato: nero, potente e conveniente. Grazie al prezzo basso e alla buona scheda grafica GeForce 8600 GS di classe media, l’R70 non è indicato solo per il gaming occasionale.

Acer Aspire 6920G-814G32BN
Perfetto per i film: l’Acer è l’home theatre in versione mini. Oltre al sound 5.1, dispone persino di un’unità Blu-Ray e di un display da 16”, nel tipico formato cinematografico 16:9.

LG R200
Design: impossibile non notare l’elegantissimo subnotebook di Lg con display Slide Show. I videogiochi vengono accelerati dalla scheda grafica Ati, molto potente per un 12 pollici.

Lenovo IBM T61P
Vera potenza: il T61P non è certo raffinato, ma la lavorazione superba, i componenti velocissimi e il prezzo risultano davvero convincenti.

Hp Compaq 2510P
Connesso: rapidissimo e dotato di Hsdpa, di standard Wi-Fi e di batteria a lunga durata ma con scheda grafica integrata, l’Hp è uno dei migliori portatili del segmento business.

BLACK LIST

BenQ Joybook A82
A dieta: privo di webcam, lettore di schede e Bluetooth, il BanQ è fuori dagli standard attuali; inoltre infastidiscono le ventole sempre accese e la tastiera tremolante.

Fujitsu Siemens V5535
Lento: la combinazione del chipset Sis con il sistema operativo comporta tempi di avvio secolari. L’hard disk sempre accese infastidisce.

DPC Tech Frankestein
Poco portatile: un quad core mangia corrente con doppia scheda grafica. Il notebook richiede la costante presenza di una presa di corrente nei paraggi.

MaxData Belinea SBook 1
Costoso: pur rifacendosi al modello dell’Eee PC, il Belinea non vi si avvicina minimamente, per via dell’hardware incredibilmente lento e del prezzo elevato.

Notebook Comex Polaris Xp.221

Il notebook di Comex Polaris Xp.221

Liberi di viaggiare

Grazie al peso e alle dimensioni ridotte, è un buon notebook per chi è spesso fuori sede. Lo chassis in magnesio gli conferisce un’ottima resistenza e la porta HDMI consente la visione di film su schermi HD.

Il Polaris XP.221 è un notebook di fascia media introdotto nella line-up di prodotti del’l’azienda ravennate Comex. Pensato per chi si sposta spesso, il Polaris adotta un display da 12,1 pollici per limitare gli ingombri e uno chassis in lega di magnesio per contenere il peso sotto i due chilogrammi, pur integrando il masterizzatore DVD.

Per agevolare le connessioni a Internet lontani dall’ufficio, sono presenti sia il Bluetooth che il Wi-Fi, così da potersi collegare alla rete tramite cellulare o sfruttando hot spot pubblici. Comodo da utilizzare anche sulle ginocchia, del Polaris si apprezza il gradevole feedback della tastiera e la sensazione di robustezza che trasmette. Ma non solo.

Prestazioni

Con le applicazioni il Comex si comporta bene. Grazie anche ai 2 Gb di memoria, Vista riesce a girare senza problemi e i programmi vengono eseguiti senza che vi siano rallentamenti evidenti.

Non va così bene, invece, per chi con il notebook vorrebbe anche giocarci, magari di tanto in  tanto.

Notebook Asus F50Sv-6X007C

Il notebook F50Sv-6X007C della Asus

Giocare ovunque

L’Asus da 16 pollici rappresenta una via di mezzo tra prestazioni elevate e trasportabilità. L’autonomia della batteria è piuttosto scarsa.

Tra netbook e notebook ormai non c’è che l’imbarazzo della scelta. Se solo fino a pochi anni fa il mercato dei laptop non offriva una gamma differenziata di prodotti, oggi le opzioni sono molto diverse e, grazie a questa varietà di modelli, le vendite dei computer portatili hanno superato quelle dei computer desktop.

Prestazioni, autonomia e trasportabilità non sempre trovano il giusto equilibrio. E’ il caso dell’Asus F50Sv, un notebook da 16” con ottime prestazioni ma che propone una scarsa autonomia della batteria e un peso eccessivo.

Componenti hardware di primo ordine

Questo notebook adotta componenti hardware potenti e all’avanguardia, a partire dalla sezione grafica GeForce GT120M dotata di 1 Gb di Vram. Questa soluzione è in grado di elaborare fluidamente anche i videogiochi più pesanti. L’ F50Sv potrebbe quindi conquistare quella fetta di utenti alla ricerca di un laptop per giocare, che si possa trasportare senza troppi problemi. Per quanto riguarda l’autonomia, a luminosità massima e con pochi processi attivi, non si va oltre alle 2 ore; un’autonomia decisamente scarsa.

L’ F50Sv supporta la risoluzione di 1366×768 pixel, che non permette di fruire al meglio dei video in alta definizione 1080p se non collegandolo a un televisore Full-Hd via Hdmi.

La configurazione è completata da un processore Intel Core 2 Duo P8400 con una frequenza di clock pari a 2.26 Ghz e 2Mb di cache di secondo livello e 4Gb di Ram.

Buona la dissipazione del calore; anche con il notebook collegato alla corrente elettrica, non si rileva alcun surriscaldamento.

Notebook Hp Pavilion dv6 1140el

Il notebook della Hp modello Pavilion dv6 1140el

Multimedialità ed eleganza

Elegante, pensato per la multimedialità, di dimensioni medie e con schermo di 15,6 pollici: l’Hp ottiene prestazioni eccellenti sia con le applicazioni che con i giochi 3D.

I notebook Hp della serie Pavillon sono pensati per l’utilizzo domestico multimediale, e sono organizzati in quattro serie: dv2, dv3, dv6 e dv7, con prestazioni, dimensioni dello schermo e costi diversi.

Si tratta di un modello di fascia medio-alta, con interessanti prestazioni multimediali e un peso intorno ai 3 Kg che lo rende comunque trasportabile per l’uso in casa o in ufficio, a differenza dei modelli con schermo da 17” in su, mentre per l’uso in mobilità è preferibile orientarsi su notebook con peso minore.

Esteticamente è ben realizzato, con un’elegante livrea nera lucido impreziosita da sottili motivi curvilinei sia sul coperchio sia sul piano della tastiera, che ospita un touchpad argentato e pulsanti multimediali a sfioramento e retroilluminati. Dunque un vero piacere per gli occhi, che si accompagna alla notevole comodità del tastierino numerico completo, per la quale Hp merita un applauso. In quanto, a differenza di altri produttori, ha mantenuto la dimensione standard dei tasti consentendo una rapida digitazione a chi per lavoro deve inserire velocemente molte cifre.

Multimedialità e prestazioni

Per un notebook dedicato prevalentemente alla multimedialità è un punto di forza la presenza di altoparlanti integrati Altec Lansing e di un telecomando, così come quella di avere due connettori per cuffie che consentono a due persone l’ascolto contemporaneo. Anche lo schermo, lucido, è pensato per la multimedialità: ha infatti una risoluzione di 1366 x 768 pixel in formato 16:9, che corrisponde in pieno a quella di un televisore Hd-Ready, a differenza della maggior marte dei notebook che hanno lo schermo con aspetto 16:10. Ciò comporta vantaggi nella visione di film, in quanto lo schermo viene sfruttato pienamente.

Notebook Acer Aspire Timeline 3810T

Notebook Acer Aspire Timeline 3810T della serie Timeline dei notebook Acer Energy conscious

L’ultraleggero con 9 ore di autonomia, pesa solo 1,6 kg e offre avanzate soluzioni energetiche: poco calore prodotto e ben 9 ore di autonomia per la batteria

L’Acer Aspire 31810T fa parte della serie Timeline dei notebook Acer “Energy conscious”, ovver che offrono minori consumi e maggiore efficienza energetica. Ciò si concretizza nella modalità Acer PowerSmart che può prolungare la durata della batteria fino a 9 ore. Il risparmio energetico può raggiungere il 40% rispetto alla media nel funzionamento a batteria, grazie anche alla tecnologia Intel Display Power Saving (iDSPT) che riduce la retroilluminazione dello schermo con un minimo impatto visivo. L’alimentatore consente di risparmiare in modalità stand-by il 66% rispetto ad un notebook tradizionale con collegamento alla rete elettrica. La particolare autonomia della batteria dichiarata da Acer è stata confermata dai vari test effettuati: il 3810T ha raggiunto quasi le 10 ore di funzionamento.

Buona dissipazione del calore

Un punto di forza del 3810T è la modalità Acer ComfyCool che raffredda il processore e lo chassis del notebook affinchè nell’uso prolungato non diventi troppo caldo. Questa soluzione adotta la tecnologia di derivazione aeronautica Laminar Wall Jet Engine, che crea un cuscino di aria fresca verso il fondo del portatile. Tale tecnologia si rivela straordinariamente efficace: anche con la CPU impegnata al massimo il fondo dei notebook si scalda ma non diventa mai bollente, a differenza di molti notebook che raggiungono temperature piuttosto fastidiose.

Multimedialità e bassi consumi

Il 3810T può visualizzare immagini Hd 720p senza perdita di qualità sul suo schermo 16:9 1.366 x 768, mentre per quelle 1080p servirebbe una risoluzione maggiore; allo scopo si può sfruttare un televisore esterno tramite la porta Hdmi. Va considerato che il formato 16:9 è più adatto alle immagini cinematografiche che all’uso di applicazioni da ufficio, perché a parità dio diagonale e risoluzione offre meno righe in altezza rispetto ai più comuni 16:10 e rispetto ai 4:3. Per vedere Dvd e Blu-Ray si deve però collegare un’unità esterna Usb, in quanto il notebook è sprovvisto di lettore Dvd per mantenere lo spessore ridotto.

Il disco fisso è un 2.5” da 320 Gb, la connettività comprende Bluetooth e Wi-Fi e la sezione video è affidata alla scheda integrata Intel X4500MHD.